Foggia - Foggia - Isole Tremiti

Alla scoperta delle Isole Tremiti: il panoramico Hotel Kyrie!

  • Ammessi piccoli animali
  • Hotel
  • 1 notte
  • 4 stelle
  • Pensione completa , Mezza pensione

Completamente immerso nella pineta dell'Isola di San Domino, la più lussureggiante delle cinque isole che compongono l'arcipelago tremitese, caratterizzata da scogliere, suggestive calette e grotte marine: costituisce un vero paradiso per gli amanti della natura e della vacanza all'insegna del relax. Il complesso è vicino al caratteristico villaggio di San Domino, a pochi metri da cala Tramontana e a breve distanza dalle altre cale dell'isola. In paese si trovano negozi, boutique, locali notturni, chiesa e pronto soccorso. Ad oriente si stagliano sull'Isola di San Nicola il grandioso complesso dell'Abbazia Benedettina, la fortificazione Lateranense e le costruzioni barbariche. 
Le Tremiti costituiscono una riserva naturale marina a sua volta parte del Parco nazionale del Gargano: ben collegate con traghetti giornalieri, offrono una ricca vegetazione e soprattutto un mare incontaminato e ricco di fauna, ideale per le immersioni.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Dettagli

CAMERE
L'Hotel dispone di 64 camere tra camere STANDARD e FAMILY ROOMS, divise tra i due corpi principali dell'hotel e possono ospitare fino a quattro persone. Dotate di aria condizionata, TV color, telefono, servizi con doccia e asciugacapelli. Si suddividono in: 
- Standard per 2/4 persone, situate nel corpo centrale con moquette e la maggior parte con balcone; 
- Family Room Villini (con supplemento), tutte quadruple (alcune con letto a castello) al piano terra con piccolo patio attrezzato.


RISTORAZIONE
Il ristorante, con una capienza di 150 persone e dotato di aria condizionata, offre piatti della cucina pugliese e cucina internazionale. Prima Colazione a buffet servita a bordo piscina , pranzo e cena con buffet di antipasti, servizio al tavolo. Bevande escluse.


ATTREZZATURE E SERVIZI
Reception, bar, piano bar, piscina esterna con lettini e teli mare, giardino, parco, animazione per bambini diurna e serale e intrattenimento con musica serale, assistenza per bambini 4/12 anni ad orari prestabiliti, campo da bocce e ping-pong, navetta per/dal porto e da/per la spiaggia di Cala delle Arene.


DISTANZA DAL MARE
A 350 metri dalla caletta scogliosa con pedane di legno attrezzate con ombrellone e 2 sdraio (a pagamento in hotel), e a 800 metri dalla spiaggia sabbiosa con servizio navetta gratuito.


ANIMALI
ammessi con supplemento di piccola/media taglia se muniti di cuccia/brandina propria.

Attenzione: sull’arcipelago delle Tremiti non sono ammesse automobili, le uniche che circolano sono quelle dei residenti.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Date e prezzi
Prezzo
dal 01/07/20 al 31/07/20
Quota per persona in camera doppia con trattamento di mezza pensione per notte
€ 88
dal 01/08/20 al 31/08/20
Quota per persona in camera doppia con trattamento di mezza pensione per notte
€ 121
dal 01/09/20 al 30/09/20
Quota per persona in camera doppia con trattamento di mezza pensione per notte
€ 88

Supplementi

dal 30/05/20 al 30/09/20
Supplemento pensione completa per persona a notte
€ 30
Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Incluso/Escluso

Soggiorni settimanali, da Sabato a Sabato. Su richiesta possibilità di soggiorno inferiori alla settimana, di minimo 3 notti, fino al 16/06 e dal 1/09.
I Prezzi si intendono per persona in camera doppia standard.


La Quota Comprende
- Trattamento prescelto ( Pensione completa o Mezza Pensione )
- Sistemazione camera doppia Standard per 7 notti


La Quota non comprende
- Bevande ai pasti
- Quota Iscrizione € 30 per unità abitativa
- Tassa di soggiorno se prevista da pagare direttamente alla struttura
- Tutto quanto non espressamente indicato ne "la quota comprende"

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Appunti di Viaggio

Conoscere le isole Tremiti
Sono l’unico arcipelago italiano nel basso Adriatico. Fanno parte della regione Puglia, provincia di Foggia, ma sono collegate alla terraferma da traghetti e aliscafi che partono da Termoli, in Molise. Le Tremiti costituiscono una riserva naturale marina a sua volta parte del Parco nazionale del Gargano. Da sempre vocate al turismo, offrono una ricca vegetazione e soprattutto un mare incontaminato e ricco di fauna, ideale per le immersioni.


Le Tremiti erano conosciute nell’antichità come isole di Diomede o diomedee, dal nome dell’eroe omerico che, secondo la leggenda, vi fu sepolto. La dea dell’amore Afrodite trasformò i suoi compagni in procellarie perché continuassero a lamentare la perdita del loro signore e ne vegliassero la tomba. È ancora possibile ascoltare il singolare verso di questi uccelli marini - oggi chiamate scientificamente berte maggiori (Calonectris diomedea) - sull’isola di San Domino, in particolare nelle ore serali presso il punto panoramico chiamato Picco delle Diomedee.



L’arcipelago è composto da cinque piccole isole, profondamente diverse.
Due sole sono abitate: San Nicola e San Domino. Le altre sono la Capraia, il Cretaccio e la lontana Pianosa. 

SAN DOMINO
Il porto dell’arcipelago si trova a San Domino, nel punto in cui l’isola fronteggia San Nicola (le due isole distano meno di 200 metri). Sempre su San Domino si trova il centro abitato principale – in pratica l’unico – dell’arcipelago delle Tremiti, sebbene il Comune abbia sede a San Nicola. San Domino è l’isola più estesa dell’arcipelago delle Tremiti, quella più importante e probabilmente più bella dal punto di vista naturalistico. Interamente coperta di macchia mediterranea, ha una sola spiaggia di sabbia, cala delle Arene, dietro al porto, e diverse calette rocciose, molto piccole. Sull’isola ci si muove a piedi, ma le distanze non sono così brevi, complice anche i continui saliscendi. Se dal porto al centro del paese bastano 20 minuti (in salita) e 15 in discesa, per andare da un estremo all’altro ci si impiega più di un’ora. E nonostante l’ombra dei pini d’Aleppo, è consigliato vivamente di portarsi sempre da bere.
Per assaporare tutta la bellezza di San Domino è indispensabile fare il periplo dell’isola in barca. Solo così è possibile ammirare le numerose piccole grotte come la Grotta del Bue Marino, profonda 70 metri e sovrastata da alte rupi, che deve il nome dalle foche monache che qui sostavano; la Grotta delle Viole, il cui nome deriva dalla colorazione rosso violacea delle alghe calcaree che tappezzano le pareti sommerse della stessa; la Grotta del Coccodrillo, ma anche alcune curiose formazioni rocciose come lo scoglio dell’Elefante e i bellissimi Pagliai, a pochi minuti dal porto verso nord ma le cui minuscole spiagge sono raggiungibili solo via mare.


 


SAN NICOLA
Il centro storico, religioso e amministrativo dell'arcipelago è un vero e proprio museo a cielo aperto. La seconda isola delle Tremiti ospita infatti la più grande abbazia del Mediterraneo sul mare: è l’abbazia di S. Maria a Mare, le cui origini si perdono nella leggenda. Di certo è che i benedettini si insediarono qui nell’XI secolo, ed è a quell’epoca che si fa storicamente risalire l’abbazia. Nel 1334 fu assaltata dai pirati, che trucidarono i monaci, ma alcuni decenni dopo fu nuovamente abitata, stavolta da canonici regolari. L'abbazia fu soppressa nel 1783 da re Ferdinando IV di Napoli. Abbandonato da secoli, oggi il complesso è visitabile: resta gran parte del perimetro esterno, la facciata della chiesa e alcuni pregevoli pavimenti musivi.


IL CRETACCIO E CAPRAIA
Il Cretaccio è poco più di uno scoglio e deve il nome alla creta giallastra che lo costituisce, costantemente erosa dalle acque.


Capraia – detta anche Capperaia, per la presenza di estese presenze di piante di capperi sull’isola – è anch’essa piccola, disabitata e non è ammesso sbarcarci. Molte escursioni però fermano a pochi metri dalle sue rive perché qui si trova una statua sommersa di Padre Pio, oggi San Pio; e le acque, limpide e pulitissime, invitano sempre al bagno.

PIANOSA
Distante una ventina di chilometri dalle altre isole, Pianosa è un pianoro roccioso anch'esso completamente disabitato. La sua altezza massima è 15 metri (da cui il nome) e durante le mareggiate è quasi completamente sommersa. Pianosa rientra nella Riserva Marina Integrale: questo comporta, entro i 500 metri dall'isola, divieto di approdo e di navigazione, divieto assoluto di pesca e divieto di effettuare immersioni, a meno che non si sia accompagnati da guide subacquee autorizzate. Che consigliamo vivamente di contattare, perché i fondali di Pianosa sono probabilmente i più spettacolari dell’arcipelago, per flora e fauna. Per tutti gli altri, purtroppo, Pianosa rimane un miraggio lontano

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
2 Commenti
monano

alle ore 2:53 del 04 settembre

3.0/5.0

BUONA STRUTTURA - SOGGIORNATO IN FORMULA RESIDENCE (HOTEL SCOGLIO DEGLI ACHEI) - BILO FUNZIONALE E BEN DOTATO (STOVIGLIE ETC..) UN PO' DELUDENTE LA ZONA SPIAGGIA/MARE.

vpentel

alle ore 6:48 del 01 settembre

4.0/5.0

TUTTO OKKKKKKKKKKK, FORTUNATAMENTE ABBIAMO FATTO PENSIONE COMPLETA IN HOTEL, PERCHE' IL RESIDENCE LASCIA UN PO' A DESIDERAR

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!

Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!